Leggi i primi 6 capitoli oppure Compra l'ebook (pdf) completo

Ladri di Sogni, il romanzo di Guido Renzi

Plot del romanzo d'azione, poliziesco, sociale e autobiografico di Guido Renzi



Un gruppo di artisti incastrati in un processo per diffamazione architettato da un clan politico e mafioso di un paesino. Nelle varie fasi del processo ognuno di loro ricorda la sua storia e perché è finito lì.

Dovevano dare un concerto in una tournée nel Sud Italia. Per un guasto meccanico una parte del gruppo non arrivò in tempo, e il boss locale pensò subito a un boicottaggio dell'opposizione, accusando di conseguenza artisti di essere complici. Tutti vengono interrogati e maltrattati per buona parte della notte. Ovviamente, al ritorno a casa, gli artisti non si danno per vinti denunciando ai loro maltrattatori, ma verranno a loro volta contro-accusati di diffamazione. Le cose rischiano di finire male, non solo maltrattati, ma anche con pesanti accuse sul groppo, perché nel loro paese gli accusatori sono corrotti e influenti.

In questo romanzo tutti sono protagonisti, tranne forse Guido Renzi che, se non fose l'elemento chiave dello scioglimento della vicenda, apparirebbe solo come personaggio secondario delle storie incredibili che ognuno di loro ha da ricordare. Naturalmente l'autore Guido Renzi approfitta del materiale biografico e del plot della storia (basato esclusivamente su fatti reali), per rendere anche il quadro sociale dell'Italia degli anni 70-80 e soprattutto dell'ambiente dello spettacolo di quei tempi.

Il romanzo si riannoda infine alla decisione del processo dove una sola parola di Guido Renzi basterà a sprofondare o a salvare tutto il gruppo da una condanna che sembra inevitabile. Chi vincerà? La sagace logica di Guido Renzi o la forza bruta dell'ignoranza locale?

Leggi i primi 6 capitoli oppure Compra l'ebook (pdf) completo

Per la versione cartacea scrivi a Guido Renzi

Speciali

Commedia Ciao Luna
Curiosità e motti di vita
Facebook Fan Club
Forum ufficiale dei fans
Annunci ufficiali