Un uomo qualunque ( Renzi / Guglielmi / Mirigliano )

Io che ero un uomo qualunque
fatto di mille avventure
quando ti ho visto smarrita ho riso pensando cos'eri per me.

Io ti sembravo diverso
tu immaginavi l'amor
quando ho guardato i tuoi ochi, di colpo ho capito cos'eri per me.

Ricordo il tuo primo bacio
ed il sorriso che tu
mi regalavi fuggendo da me, tu conoscevi l'amor.

Ora che il tempo passato
tutto cambiato per te
io ti ho insegnato cos'era l'amor e tu ora ridi di me.

Passo le sere aspettando
di rivedere con me
la mia bambina smarrita, ma tardi e tu forse non pensi pi a me.

[Riprende il ritornello come sopra]
Chiudi questa finestra