Il diario ( Renzi / Guglielmi / Mirigliano )

Quel libretto color rosa
che portavi sempre appresso
e del quale eri gelosa
ora so che è il tuo diario.

L'ho trovato l'altra
sera sotto un libro a casa tua
mentre stavo ad aspettare
che tornassi dalla scuola.

Quando ho letto: giorno dieci,
ero donna più di sempre
c'era lui mi amava molto...
ha creduto fosse il primo

Mi stringeva a mi diceva
che di me era innamorato
e sognava quel momento
da due anni o forse più.

Quando a scuola mi guardava
e vedeva lo sbocciare
di quel corpo di ragazza
che turbava le sue notti.

E alla fine di quel foglio
come in quasi tutti gli altri
a commento di quel giorno, c'era scritto: ho sedici anni.

Non lo so se è stata rabbia
o soltanto delusione
di sapere che pensavi
che per te valevo poco.

Ma che tu lo creda o meno
da quell'attimo preciso
diventavo solamente...
uno in più fra i tuoi ricordi.

Chiudi questa finestra